domenica 17 giugno 2012

la parigina

Ecco un nuovo post per partecipare al contest di Danita..
..si tratta della regina della rosticceria napoletana, quella che trovi lì adagiata in tutti i banconi delle rosticcerie di caserta e provincia.."la parigina"
..mi ricordo che quando uscivo con le mie amiche la sera a Caserta non poteva mancare la sosta alla solita rosticceria per prendere una fetta di parigina e una tennents super..ke teempi ma cmq..spieghiamo come si fa..facilissima
Prendi una teglia (le dimensioni sono quelle ke ti pare) la ungi di strutto  e stendi un sottile strato di pasta x pizza( quella che fai di solito)..sopra stendi un velo di passata di pomodoro, fette di prosciutto cotto, provola affumicata a fette o tritata grossolanamente( se abbondi nn ti farai male)..chiudi tutto con uno strato di pasta sfoglia. Inforni per una ventina di minuti ( se sopra si colora troppo mettici un foglio d'alluminio e continua a cuocere)..Eccola:

con questa ricetta partecipo al contest di Danita:
geografia in tavola
oggi un post sul nostro pasto estivo preferito..le freselle
Io vivo a Roma da poco piu' di due anni e da quando sto qua nn ho mai trovato le freselle buonissime come le fanno al mio paese in provincia di Caserta. Quindi ogni volta che andiamo dai parenti giu' ce ne portiamo tre o quattro buste. L'ultima volta che siamo stati a Caserta ho dimenticato di comprarle (abbiamo sempre mille cose da fare nei due giorni che stiamo giù) e allora ho pensato di farmele con il mio lievito naturale...cercando in rete ho trovato questa ricetta: le freselle e ci siamo mangiati le mitiche freselleee del sud:)
Queste sono le mie:
l'unica cosa che ho cambiato è il tempo di lievitazione: ho fatto lievitare dalle 15 alle 22 la prima volta e non un oretta come dice la ricetta
e ho fatto lievitare tutta la notte la seconda volta, quella dopo aver fatto le ciambelle..
Buone si forse anche migliori di quelle che fanno al mio paese..piu' bruttine ma piu' gustoseee:)

Ah..dimenticavo..noi l'abbiam condite con pomodori e tonno e un filo d'olio e origano..

venerdì 8 giugno 2012

produzione di biscotti per la cresima della nipotina Marina

 Allora ..sono partita impastando con il bimby tre tipi di frolle:
Biscotti al burro di Valentina Gigli da Alice di maggio
280 gr di farina
200 gr burro
100 gr di zucchero a velo
2 tuorli
Ho messo tutti gli ingredienti nel bimby e ho frullato per 40 sec vel 5 e ho impastato (spiga) per 1 minuto. Ho formato una palla e ho fatto indurire in frigo per 3 o 4 ore (ma è bene preparare l'impasto il giorno prima).

Assortimento di biscotti da qui   
Con questo impasto ho realizzato gli okki di bue, le girelle,  i cuori ricoperti di mmf, i fagottini con mele, e le s bagnate nel cioccolato fondente furo e anche altri di altri vassoi..

BISCOTTI AL BURRO (una ricetta che mi ha dato mamma)
375 gr di farina
125 gr di zucchero a velo
1 pizzico di sale
1 uovo e 1 tuorlo
200 gr di burro
mezza bustina di lievito paneangeli
20 gr di cacao (per metà impasto)
Anche qui ho messo tutto nel bimby e ho impastato per 1 minuto e messo in frigo a riposare.

 sui biscotti al cioccolato tondi c'è il cioccolato plastico bianco (la mia prima volta)..ho preso la ricetta dalla rete :
100 gr di ciocco bianco
1 cucchiaio raso d'acqua
1 cucchiaio generoso di miele
Appena fatto si stende una bellezza
Il giorno dopo si sbriciola

 smile ..cuori..e i capppelli del Vescovo uno dei simboli della cresima
 le iniziali della festeggiata e taaaantaa taaanta fantasiaaa
 torta di mele di nonna Vera dal libro di Benedetta Parodi "cotto e mangiato"

3- 4 mele renette o golden
- 250 g di zucchero
- 250 g di burro
- 3 uova
- 250 g di farina
- 1 bustina di lievito per dolci
Mescolare lo zucchero con il burro ammorbidito, incorporare i tuorli, poi la farina miscelata con 1
bustina di lievito, versandola attraverso un colino, così non si creano grumi. Montare gli albumi incorporandoli
al composto e versare il tutto in una tortiera. Tagliare le mele a spicchi, poi a fettine
sottili e disporle a raggiera infilandole in profondità nell’impasto della torta. Far cuocere a 180° per
40 minuti e spolverizzare di zucchero a velo.
 cake pops ricoperti di mmf a mò di rose, grigie xchè avevo finito il rosso

mercoledì 6 giugno 2012

da Alice di maggio..

il titolo era "ASPIC AL MOSCATO E FRAGOLE CON SALSA ALLA MENTA"
il moscato della ricetta è diventato nel mio bicchiere spumante e la salsa alla menta l'ho tralasciata..quindi:
750 gr di spumante 
zucchero
1 kg di fragole
6 fogli di gelatina
1 albume
tutto ciò è per sei persone xò noi eravamo in 4 e quindi sono andata a occhio:
Raccogliere lo spumante e 160 gr di zucchero in un pentolino. Ponete sul fuoco e farlo scaldare senza portarlo a ebollizione. Mettere in ammolllo la gelatina in acqua fredda, strizzarla e unirla allo spumante. Mescolare e far raffreddare. Versa nei bicchieri fino a poco più della metà, porre in frigo per far rassodare. Unire le fragole lavate mondate e tagliate a pezzetti, coprire con altro liquido , porre in frigo per almeno tre ore. Togliere l'aspic dal frigo, guarnire con una fragola passata nell'albume e nello zucchero e una fogliolina di  menta
l